l'argilloterapia come funziona

Le spezie sono semi, noci, frutti di bosco, radici o frutti di piante e alberi e possono venir impiegati per combattere disturbi come nausea, pressione alta e persino il cancro.  

Oltre a favorire lo spegnimento di focolai infiammatori e a stabilizzare il livello di zuccheri nel sangue, le spezie sono anche una grande fonte di antiossidanti che combattono i radicali liberi.

Le spezie, inoltre, hanno il pregio di aggiungere sapore al cibo senza aumentarne in alcun modo il livello calorico.

 

3 spezie che dovreste sempre avere a portata di mano

 

Curcuma

Spezia quasi universale, nel senso che può essere utilizzata per molteplici scopi terapeutici. La curcuma contiene un composto giallo chiamato curcuminache presenta notevoli proprietà antiossidanti, rendendo la curcuma un vero e proprio alleato per il benessere del corpo.

Grazie alla presenza di curcumina, la curcuma è in grado di accelerare la guarigione delle ferite.

Latte o tè alla curcuma possono fornire sollievo da tosse e raffreddore, artrite e problemi dentali. 

E’ anche efficace nella prevenzione e nel trattamento del fegato e dello stomaco legati disturbi, e scudi il corpo contro il cancro e tumori.

La curcuma viene abitualmente consumata in India e, guarda caso, gli scienziati hanno rivelato che in quel Paese il morbo di Alzheimer colpisce meno del 25% della popolazione.

La curcuma è una spezia che funge anche da regolatore ormonale e può aiutare a lenire la sensazione di fame, rappresentando un valido aiuto nelle diete ipocaloriche.

Fieno Greco

I semi di fieno greco sono ricchi di vitamina C, fibre, potassio, proteine, ferro, niacina e alcaloidi; grazie alla presenza di tutti questi nutrienti, questi semi hanno la capacità di ridurre i livelli di colesterolo LDL, aiutando a ridurre il rischio di infarto e di altre malattie cardiache, aumentando anche la produzione di latte nelle madri che allattano grazie alla presenza di diosgenina.

I semi di fieno greco possono anche aiutare nella perdita di peso riducendo il senso di fame; sono un valido aiuto anche in caso di indigestione e costipazione e altri disturbi intestinali.

Le mucillagini presenti nel fieno greco possono prevenire l’accumulo di tossine nell’organismo, favorendo la diminuzione di fastidi quali tosse, febbre e mal di gola.

 

Zenzero

Lo zenzero è una spezia molto efficace per la salute del cuore e dell’apparato digerente.  

Migliora l’assorbimento del cibo ed è un potente anticoagulante. 

Questa caratteristica rende lo zenzero un rimedio naturale ed efficace per evitare l’insorgenza di infarti perché è in grado di prevenire la formazione di coaguli di sangue.Inoltre, lo zenzero contribuisce ad abbassare i livelli di trigliceridi nel sangue, aiutando nella diminuzione del colesterolo e dei livelli di ipertensione.

0 Condivisioni