Rimedi naturali per contrastare la caduta dei capelli

Esattamente come negli uomini,  la calvizie femminile si verifica principalmente perché i follicoli piliferi da cui emerge il capello cessano di funzionare o vengono bloccati.

I follicoli possono essere fisicamente bloccati da forfora, sebo, sporco, cellule morte della pelle, a causa di una malattia o in seguito alla presenza di radicali liberi che causano disfunzioni del cuoio capelluto e delle cellule del follicolo.

Prima di iniziare a trattare i sintomi, forse varrebbe la pena capire alcune delle cause più comuni che si nascondono dietro la perdita dei capelli nelle donne.

Perdita dei capelli nelle donne : cause

A parte l’alopecia, che può essere una causa di calvizie comune a uomini e donne, esistono altri fattori che possono originare la perdita dei capelli nelle donne, tra cui :

  • Fragilità del capello
  • Anomalie strutturali del capello
  • Carenza di ferro
  • Carenza di Biotina (vitamina B)
  • Sifilide
  • Malattie della pelle che provocano la cicatrizzazione dei follicoli
  • Malattie autoimmuni
  • Chemioterapia e altri trattamenti radioterapici
  • Temporanea perdita di capelli dopo l’intervento chirurgico, la gravidanza, o malattia
  • Squilibri o disturbi della tiroide

 

Normalmente, questo tipo di patologie determina un semplice diradamento dei capelli, ma nei casi più gravi e prolungati, può trasformarsi in completa calvizie. Per evitare che tale condizione si verifichi, vediamo insieme quali sono i migliori rimedi naturali per trattare la perdita dei capelli nelle donne.

Perdita dei capelli nelle donne : rimedi naturali

Vitamine e minerali

Come accennato in precedenza, il ferro può essere un elemento la cui carenza potrebbe rivelarsi pericolosa se si tende a soffrire di perdita dei capelli. Tuttavia, un elemento ancora più importante per la salute dei capelli è la vitamina B e, nello specifico, una specifica forma di vitamina B chiamata biotina, estremamente importante per la crescita e la salute dei capelli.È necessario assumere adeguate quantità di biotina attraverso l’alimentazione e l’uso di integratori specifici.

Olio di Jojoba

L’olio di jojoba è un rimedio naturale potente in uso da più di cento anni per il trattamento della calvizie femminile. Ha un potente effetto sulla crescita dei capelli quando strofinato sul cuoio capelluto e sui capelli, in particolare nelle zone in cui si sta verificando un diradamento.

 

Rosmarino

Anche il rosmarino, come l’olio di Jojoba, viene usato da molto tempo per la salute dei capelli. Il modo migliore per usare il rosmarino è quello di mischiarlo all’olio di mandorle, procedendo alla distribuzione su tutto il cuoio capelluto.

Liquirizia

La liquirizia risulta molto efficace per  prevenire la formazione di diidrotestosterone, spesso responsabile della calvizie femminile. Agendo su testosterone, la liquirizia impedisce la formazione del  diidrotestosterone, agendo direttamente sulla causa scatenante della calvizie femminile.

Potassio

E’ buona norma assumere, in caso di perdita di capelli nella donna, cibi come le banane che rappresentano un’eccellente fonte di potassio. Il potassio, infatti, è un potente vasodilatatore e può migliorare in maniera sensibile la circolazione del sangue verso il cuoio capelluto stimolando al crescita naturale del capello. Il potassio aiuta anche a gestire l’equilibrio dei liquidi presenti nel corpo, mantenendo le cellule sane e prevenendo una loro possibile degenerazione.

0 Condivisioni